Eye-AbleTERMINI E CONDIZIONI GENERALI di Web Inclusion GmbH per " ".

EYE-ABLE® AGB

INDICE DEI CONTENUTI

 

  1. Definizioni
  2. Ambito di applicazione, ordine di precedenza dei documenti contrattuali
  3. Descrizione dell'offerta, messa in servizio
  4. Registrazione, fornitura, gestione e assistenza dei servizi software
  5. Luogo e ora dell'adempimento
  6. Proprietà intellettuale, diritti di utilizzo
  7. Modalità di remunerazione e fatturazione
  8. Collaborazione del cliente
  9. Controllo delle licenze, licenze successive
  10. Rivendicazione dei diritti di proprietà industriale da parte di terzi
  11. Garanzia
  12. Responsabilità
  13. Riservatezza e Privacy Policy
  14. Durata del contratto e conseguenze della risoluzione del contratto
  15. Disposizioni finali

 

 

  1. Definizioni

1.1 Le "CGC" sono definite nella sezione 2.1.

1.2 Le "modifiche" sono definite nella sezione 4.7.

1.3 Le "Analisi" sono definite nella sezione 6.5.

1.4 Per "Documentazione dei Servizi Software" si intende la documentazione più recente fornita da Web Inclusion in forma scritta o elettronica, compreso il certificato di servizio, sulle caratteristiche, le funzioni e l'utilizzo dei Servizi Software e/o dell'Ambiente Ospitato.

1.5 La "Parte ricevente" è definita nella clausola 13.1.2.

1.6 I "nuovi diritti" sono definiti nella sezione 6.1.1.

1.7 Per "azione" si intende sia un'azione che un'omissione.

1.8 La "Forza maggiore" è definita alla clausola 12.3.

1.9 Per "ibrido" si intende il funzionamento misto di un software in cui alcune parti sono ospitate on-premise e altre sono offerte come SaaS.

1.10. Il termine "Cliente" è definito nel modulo contrattuale.

1.11. "Parte divulgatrice" è definita nella clausola 13.1.2.

1.12. Per "On-Premise" / "on-premise" si intende il funzionamento del software sull'infrastruttura fornita dal cliente.

1.13. Per "Parti" si intendono il Cliente e Web Inclusion.

1.14. Il termine "Rappresentante" è definito nella sezione 13.1.5.

1.15. "SaaS" significa Software as a Service, ovvero la fornitura di software sull'infrastruttura fornita dal fornitore di servizi.

1.16. I "Servizi" sono definiti al punto 2.1.

1.17. I "Servizi software" sono definiti nella Sezione 2.1.

1.18. Il termine "Contratto" è definito nella sezione 2.3.

1.19. "Forma del contratto" è definita nella sezione 3.4.

1.20. Le "Informazioni riservate" sono definite nella sezione 13.1.2.

1.21. I "componenti preesistenti" sono definiti nel paragrafo 7.1.2.

1.22. I "Laboratori" sono definiti nella sezione 2.1.

 

  1. Ambito di applicazione, ordine di precedenza dei documenti contrattuali

Gartenstraße Eye-Able2.1 Le presenti Condizioni Generali ("CG") si applicano a tutti i servizi di consulenza, formazione, test, configurazione, implementazione, fornitura, gestione, hosting e supporto di Web Inclusion GmbH, 12c, 97276 Margetshöchheim, Germania ("Web Inclusion") in relazione alla soluzione " " ("Servizio"). Ciò include soluzioni software offerte come soluzione on-premise, come soluzione SaaS basata su Internet o come soluzione ibrida ("Servizi software"), nonché corsi di formazione offerti come webinar o di persona ("Workshop").

2.2 Le condizioni generali del cliente non si applicano in relazione alla fornitura di servizi da parte di Web Inclusion, anche se Web Inclusion non vi si oppone espressamente. In particolare, le condizioni generali non diventano parte del contratto anche se Web Inclusion inizia a fornire il servizio senza opporsi a eventuali condizioni generali a cui il cliente fa riferimento.

2.3 Ai singoli documenti contrattuali (complessivamente il "Contratto") si applica il seguente ordine di precedenza:

a) la forma del contratto;

b) il certificato di prestazione;

c) l'Accordo sul livello dei servizi, il contratto per il trattamento dei dati personali commissionato (se concordato); e

d) le presenti CGC.

In caso di contraddizioni o discrepanze, i documenti elencati per primi nell'ordine di precedenza hanno la precedenza su quelli elencati successivamente nell'ordine di precedenza. Nel caso di documenti elencati allo stesso livello, il documento più recente prevale su quello più vecchio.

 

  1. Descrizione dell'offerta, messa in servizio

3.1 Web Inclusion offre i servizi software descritti nel modulo contrattuale e nel certificato di servizio nella forma operativa concordata (SaaS, on-premise o ibrida). Se la forma operativa non è specificata nel modulo contrattuale o nel certificato di servizio, i servizi software sono forniti come SaaS.

3.2 Web Inclusion offre i workshop concordati nel modulo contrattuale come servizi.

3.3 Oltre alla fornitura di servizi software nella forma operativa concordata, Web Inclusion sarà responsabile di servizi aggiuntivi solo se espressamente concordati. Tali servizi aggiuntivi saranno forniti come servizi, a meno che non sia stato espressamente concordato diversamente.

3.4 La natura e la funzionalità dei servizi che Web Inclusion deve fornire sono indicate nell'offerta firmata da Web Inclusion o in qualsiasi altra offerta di Web Inclusion concordata dalle parti ("modulo contrattuale") e nei documenti a cui si fa riferimento nel modulo contrattuale, compresi il certificato di servizio, l'accordo sul livello di servizio e le presenti CGC. Web Inclusion non deve alcun servizio o prestazione non regolamentati.

3.5 L'incarico di fornire i servizi software nella forma operativa concordata, le officine e gli altri servizi avviene tramite il modulo contrattuale.

 

  1. Registrazione, fornitura, gestione e assistenza dei servizi software

4.1 I servizi software vengono forniti non appena Web Inclusion ha fornito al cliente l'accesso via web ai servizi software e ha assegnato le licenze per i servizi software prenotati nell'account utente.

4.2 I servizi di installazione e implementazione sono forniti da Web Inclusion solo nella misura in cui sono espressamente concordati nel modulo di contratto o nel certificato di servizio (si applica principalmente ai servizi on-premise e ibridi).

4.3 Le nuove versioni dei servizi software (ad es. aggiornamenti, patch, hotfix) saranno rese disponibili al cliente per il download, a condizione che i servizi software siano gestiti su un'infrastruttura fornita dal cliente (vale per i servizi on-premise e ibridi).

4.4 I servizi software che Web Inclusion mette a disposizione del cliente gratuitamente (ad esempio le versioni (beta) rese disponibili gratuitamente) possono essere interrotti in qualsiasi momento.

4.5 I tempi di assistenza, la disponibilità media dei servizi software, nella misura in cui sono ospitati da Web Inclusion (vale per SaaS e ibridi), e gli altri livelli di servizio sono regolati nell'accordo sul livello di servizio concordato.

4.6 Le notifiche di sistema e le informazioni di Web Inclusion relative al funzionamento, all'hosting o al supporto dei servizi software da parte di Web Inclusion possono anche essere rese disponibili all'interno dei servizi software e trasmesse al cliente in forma elettronica.

4.7 Web Inclusion è autorizzata a sviluppare ulteriormente, limitare o ridurre le funzionalità dei servizi software in qualsiasi momento ("modifiche"). Web Inclusion informerà il cliente delle modifiche con un ragionevole preavviso. Le modifiche saranno comunicate al cliente tramite e-mail, all'interno dei servizi software o con qualsiasi altro mezzo di comunicazione scelto da Web Inclusion. Se, a seguito della modifica, i servizi software non possono essere utilizzati dal cliente per gli scopi concordati o ipotizzati contrattualmente o possono essere utilizzati solo con gravi restrizioni, il cliente ha un diritto speciale di cancellazione. Una restrizione è considerata grave se i servizi software non sono più adatti agli scopi del cliente, che sono diventati la base contrattuale riconoscibile della Web Inclusion. Il cliente deve esercitare il diritto speciale di recesso entro un (1) mese dal momento in cui è venuto a conoscenza della modifica prevista, mediante dichiarazione scritta o e-mail a Web Inclusion. Tag In questo caso, il rapporto contrattuale terminerà alla data di attuazione della modifica, ma non prima di aver ricevuto la cancellazione da parte di Web Inclusion. La cancellazione speciale non avrà effetto se Web Inclusion si astiene dall'implementare la modifica ai servizi software.

4.8 Web Inclusion si riserva il diritto di bloccare i servizi software per un ulteriore utilizzo da parte del cliente a seguito di un avvertimento, a meno che tale avvertimento non sia dispensabile, se il cliente

a) viola il contratto o la legge applicabile e/o

b) abbia deliberatamente fornito informazioni false nella domanda e/o

c) violare i diritti di terzi e/o

d) abusa dei servizi di Web Inclusion e/o

e) in presenza di una giusta causa ai sensi della sezione 14.3.

 

  1. Luogo e ora dell'adempimento

5.1 Nella misura in cui i servizi software sono gestiti su infrastrutture fornite da Web Inclusion (si applica a SaaS e ibridi), il luogo di esecuzione per la fornitura dei servizi software è l'ubicazione dei server su cui sono gestiti i servizi software. Altrimenti, Web Inclusion fornirà i servizi contrattuali presso la sede legale di Web Inclusion, a meno che non sia stato espressamente concordato diversamente.

5.2 Se vengono concordate scadenze per l'attuazione o il completamento, tali scadenze sono vincolanti per la Web Inclusion solo se sono espressamente indicate come vincolanti per iscritto. In caso contrario, le scadenze fungono da parametri di pianificazione per Web Inclusion.

 

  1. Proprietà intellettuale, diritti di utilizzo

6.1 Proprietà del materiale

6.1.1 Web Inclusion rimane proprietaria di tutti i diritti di proprietà intellettuale relativi ai servizi software, ai documenti del workshop e ai risultati di altri servizi. Tutti i diritti di proprietà intellettuale ad essi associati o incorporati o da essi derivanti ("nuovi diritti") sono di proprietà esclusiva di Web Inclusion. Ciò vale anche nel caso in cui tali nuovi diritti siano basati su suggerimenti, specifiche, feedback, requisiti, idee, contributi, commenti o altri input del cliente, degli utenti o di terzi. I nuovi diritti non comprendono i dati del cliente elaborati tramite i servizi software. Se non diversamente concordato, tutti i diritti relativi ai suddetti dati del cliente sono di proprietà esclusiva del cliente in relazione a Web Inclusion.

6.1.2 In nessun caso il cliente riceverà diritti esclusivi di utilizzo di componenti preesistenti. Per "componenti preesistenti" si intendono, oltre ai servizi software, tutti i componenti di sviluppi software o altri risultati di lavoro che Web Inclusion o una terza parte ha sviluppato prima e/o indipendentemente dal contratto. Web Inclusion o la terza parte rimarranno gli unici proprietari materiali dei componenti preesistenti.

6.2 Licenza per i servizi software

6.2.1 Web Inclusion concede al cliente il diritto non esclusivo di utilizzare i servizi software e gli sviluppi associati di Web Inclusion per i propri scopi commerciali per la durata del contratto. Ulteriori dettagli sono contenuti nel modulo di contratto concordato e nel certificato di servizio. Il cliente deve rispettare l'ambito concordato della licenza, che può prevedere un uso limitato della licenza per quanto riguarda gli utenti autorizzati a utilizzare i servizi software e/o le aree di applicazione. Il diritto di utilizzo sorge con il pagamento del primo canone dovuto.

6.2.2 I servizi software possono essere riprodotti solo nella misura necessaria all'uso concordato. Tutti gli altri diritti, in particolare il diritto di distribuire i servizi software, compreso il diritto di noleggiarli, modificarli e renderli disponibili al pubblico, rimarranno esclusivamente di Web Inclusion.

6.2.3 La decompilazione può avvenire solo nei casi previsti dalla legge, ai sensi dell'articolo 69e della legge tedesca sul diritto d'autore (UrhG) o di normative nazionali analoghe applicabili. Se nella decompilazione sono coinvolte terze parti, il cliente deve fornire a Web Inclusion una dichiarazione scritta della terza parte prima del suo utilizzo, in cui la terza parte si impegna direttamente nei confronti di Web Inclusion a rispettare le disposizioni della presente sezione 6.2.

6.2.4 Se l'ambito concordato della licenza viene superato, Web Inclusion ha il diritto di richiedere un compenso aggiuntivo in conformità alle disposizioni del modulo contrattuale. Se non è stato concordato alcun compenso nel rispettivo modulo contrattuale per i casi in cui la portata della licenza concessa nel modulo contrattuale viene superata, Web Inclusion può richiedere un compenso aggiuntivo, che si baserà sul canone di licenza concordato tra le parti in relazione alla portata concordata della licenza. Eventuali ulteriori richieste di risarcimento danni rimarranno inalterate.

6.2.5 Inoltre, il cliente non è autorizzato a

a) copiare, tradurre, disassemblare, decompilare, decodificare o modificare in altro modo i servizi software, in tutto o in parte, o creare opere derivate; la documentazione dei servizi software può essere copiata per uso interno nella misura necessaria;

b) utilizzare i servizi software in modo da violare le leggi vigenti, in particolare la trasmissione di informazioni e dati illegali o che violano i diritti di proprietà di terzi;

c) mettere a repentaglio o eludere il funzionamento o la sicurezza dei Servizi software.

6.2.6 Il cliente è responsabile delle azioni degli utenti a cui ha fornito l'accesso ai servizi software come delle proprie azioni.

6.3 Documenti del workshop

6.3.1 Con il pagamento integrale del compenso dovuto, il cliente riceve un diritto non trasferibile, semplice, spaziale e temporale, di utilizzare i documenti dell'officina per i propri scopi interni.

6.3.2 La proprietà delle copie dei materiali creati da Web Inclusion per il cliente a scopo di workshop passerà al cliente al momento del pagamento completo del compenso dovuto.

6.4 Risultati di altri servizi

Per gli altri risultati dei servizi di Web Inclusion, il cliente riceve il diritto semplice e permanente di utilizzare tali risultati per i propri scopi commerciali.

6.5 Dati di analisi

Alle condizioni stabilite in questa sezione, Web Inclusion può creare analisi anonimizzate con dati aggregati per le quali vengono utilizzati i dati (parziali) dei clienti e le informazioni derivanti dall'utilizzo dei servizi software da parte del cliente e degli utenti ("analisi"). I dati vengono anonimizzati e aggregati per le analisi in modo da non poter risalire a singole aziende o persone fisiche. I dati delle analisi vengono utilizzati per migliorare i prodotti, migliorare le risorse, migliorare l'assistenza, migliorare le prestazioni dei prodotti, controllare la sicurezza e l'integrità dei dati, fare benchmarking e creare nuovi prodotti. Le analisi e il processo di anonimizzazione vengono effettuati in conformità alle disposizioni del Regolamento generale sulla protezione dei dati.

 

  1. Modalità di remunerazione e fatturazione

7.1 Diritti di licenza

7.1.1 Le tariffe correnti sono fatturate annualmente in anticipo, se non diversamente concordato.

7.1.2 Se un servizio inizia o termina all'interno di un periodo di fatturazione, il relativo periodo di fatturazione sarà calcolato pro rata.

7.1.3 I servizi remunerati in base al tempo e al materiale saranno remunerati mensilmente in via posticipata, se non diversamente concordato.

7.1.4 Web Inclusion è autorizzata ad adeguare gli attuali onorari e altri tassi di remunerazione in conformità ai seguenti principi:

Web Inclusion può modificare i tassi di remunerazione in misura adeguata con un preavviso di due (2) mesi per iscritto o via e-mail al cliente, al fine di compensare gli aumenti dei costi e i miglioramenti funzionali.

a) In caso di dubbio, l'adeguamento dei tassi di remunerazione è appropriato se i tassi di remunerazione attualmente concordati non vengono aumentati di oltre il 6%.

b) Se l'adeguamento non è adeguato, il cliente ha il diritto di opporsi. Se il cliente non esercita il diritto di obiezione per iscritto entro quattro (4) settimane dal ricevimento della dichiarazione di adeguamento, i nuovi tassi di remunerazione saranno considerati concordati. Se il cliente esercita il diritto di obiezione in tempo utile, Web Inclusion avrà la possibilità di annullare il contratto entro quattro (4) settimane dal ricevimento dell'obiezione.

7.2 Compensi per seminari e altri servizi

7.2.1 Se vengono commissionati servizi aggiuntivi, la fatturazione avverrà generalmente in anticipo e pro rata dopo la fornitura del servizio, a meno che le parti non concordino diversamente. Nel caso di servizi fatturati in base al tempo e al materiale, la fatturazione avverrà mensilmente in via posticipata.

7.2.2 In caso di dubbio, i prezzi indicati sono stime, a meno che non siano stati espressamente concordati prezzi fissi. I prezzi fissi sono vincolanti solo nella misura in cui vengono rispettate le ipotesi concordate tra le parti.

7.2.3 Inoltre, Web Inclusion avrà diritto al rimborso delle spese necessarie e comprovate per la fornitura dei workshop e di altri servizi, comprese le spese di viaggio. La fornitura di documenti per i workshop non sarà remunerata separatamente, se non diversamente concordato.

7.3 Modalità di fatturazione

7.3.1 Tutti i prezzi indicati da Web Inclusion o elencati nel contratto sono indicati senza IVA. Se l'IVA è dovuta, l'IVA legale applicabile al momento della consegna sarà aggiunta al prezzo netto indicato.

7.3.2 Tutti i compensi devono essere pagati entro quattordici (14) giorni dalla data della fattura. Dopo la scadenza del termine di pagamento, il cliente sarà in mora.

7.3.3 Web Inclusion, a propria discrezione, fornirà al cliente la fattura per posta o invierà le fatture al cliente in formato elettronico (ad esempio in formato PDF via e-mail). Il cliente accetta la fatturazione elettronica.

7.3.4 Il cliente può compensare solo i crediti non contestati o riconosciuti con sentenza dichiarativa e può fondare un diritto di ritenzione solo su crediti non contestati o riconosciuti con sentenza dichiarativa.

7.3.5 Il cliente si farà carico di tutte le imposte, le tasse, i diritti e i dazi doganali sostenuti in relazione alla fornitura dei servizi, compresa la ritenuta d'acconto. Il cliente terrà indenne Web Inclusion da qualsiasi rivendicazione da parte di terzi, comprese le autorità fiscali, in relazione alle imposte, alle tasse, ai prelievi e ai dazi di cui al punto 1. Se Web Inclusion è tenuta per legge a dedurre imposte, tasse, prelievi o imposte dal compenso ricevuto, il cliente è tenuto a rimborsare a Web Inclusion l'importo corrispondente.

 

  1. Collaborazione del cliente

8.1 Gli obblighi generali di cooperazione del cliente sono elencati di seguito. Ulteriori obblighi di cooperazione del cliente possono derivare dal modulo contrattuale e da accordi individuali tra Web Inclusion e il cliente.

8.2 Il cliente collaborerà all'adempimento degli obblighi contrattuali nella misura necessaria e a titolo gratuito, ad esempio mettendo a disposizione dipendenti, sistemi informatici e apparecchiature di telecomunicazione per qualsiasi installazione necessaria. Il cliente fornirà a Web Inclusion tutte le informazioni, i dati, i contenuti e i documenti necessari per la fornitura dei servizi, che Web Inclusion richiede per l'adempimento del contratto.

8.3 Il cliente deve informarsi e tenersi informato sulle caratteristiche funzionali essenziali dei servizi software e sui loro requisiti tecnici (ad es. requisiti hardware, sistemi operativi, versioni di browser supportate, interfacce).

8.4 Il cliente è responsabile di garantire che i suoi sistemi informatici soddisfino i requisiti tecnici e siano aggiornati. Web Inclusion non si assume alcuna responsabilità per la corretta visualizzazione e il funzionamento dei servizi software se l'utente utilizza un browser Internet non supportato dai servizi software o non aggiornato.

8.5 Il cliente è l'unico responsabile della propria infrastruttura informatica. In particolare per la sua installazione e il suo funzionamento. Il cliente dovrà sostenere tutte le spese necessarie per l'installazione e il funzionamento della propria infrastruttura informatica.

8.6 Il cliente deve installare senza indugio le nuove versioni del software fornite da Web Inclusion (si applica a on-premise e ibrido).

8.7 Il Cliente dovrà testare accuratamente i Servizi software e le nuove versioni software dei Servizi software per garantire che siano privi di difetti prima di iniziare il loro utilizzo produttivo. Il Cliente dovrà prendere le opportune precauzioni nel caso in cui i servizi software non funzionino o non funzionino correttamente (ad esempio, attraverso il backup dei dati, la diagnosi dei guasti, la revisione regolare dei risultati). Se non espressamente concordato diversamente per iscritto, tutte le persone impiegate da Web Inclusion nel corso della fornitura del servizio possono presumere che tutti i dati con cui possono entrare in contatto siano protetti.

8.8 Il cliente si assume il rischio che i servizi software e gli altri servizi soddisfino i suoi requisiti e possano essere utilizzati per i suoi scopi commerciali. Il cliente è l'unico responsabile di garantire che i servizi di Web Inclusion siano conformi alle norme legali e ufficiali applicabili al cliente e alle sue norme interne di conformità.

8.9 Se il cliente utilizza un software non fornito da Web Inclusion, il cliente dovrà assicurarsi di disporre di tutti i diritti di utilizzo di tale software, che utilizza in relazione ai servizi di Web Inclusion.

8.10. Il cliente è tenuto a trattare con riservatezza i dati di accesso al proprio account utente e non può renderli accessibili a terzi. Il cliente è responsabile delle azioni eseguite con un account utente in relazione alla password del rispettivo utente, a meno che il cliente non possa dimostrare che l'utente ha potuto accedere ai dati di accesso del cliente solo a causa di una violazione del contratto da parte di Web Inclusion. Il cliente è responsabile nei confronti di Web Inclusion per le azioni dell'utente.

8.11. Il cliente dovrà prendere le dovute precauzioni nel caso in cui i servizi software non funzionino o non funzionino correttamente. In questo contesto, il cliente dovrà eseguire regolarmente il backup dei dati e verificarne i risultati. Il cliente è l'unico responsabile del backup regolare e completo dei propri dati e documenti rilevanti per l'azienda.

8.12. Il cliente è responsabile della correttezza delle informazioni e dei documenti inseriti nei servizi software e dell'assenza di malware quali virus, worm, trojan, ecc. Il cliente è responsabile di eventuali danni causati da informazioni e documenti errati. Il cliente è responsabile della pubblicazione di informazioni e documenti in conformità alle disposizioni di legge vigenti.

8.13. Se i file vengono importati nei Servizi software, il Cliente deve assicurarsi che il formato, il nome e la dimensione del file siano supportati dai Servizi software. Web Inclusion non è responsabile del successo dell'importazione del rispettivo file.

8.14. Il cliente è tenuto a fornire e collaborare a tutte le azioni necessarie per l'esecuzione dell'ordine in tempo utile, ma al più tardi quando richiesto da Web Inclusion.

8.15. Se il cliente non adempie agli obblighi di cooperazione richiesti o non lo fa correttamente, l'obbligo di Web Inclusion di fornire i servizi decadrà nella misura e per il periodo in cui la fornitura dei servizi da parte di Web Inclusion dipende dal previo adempimento degli obblighi di cooperazione del cliente. Web Inclusion ha il diritto di richiedere il risarcimento di eventuali costi aggiuntivi sostenuti a causa della mancata o ritardata collaborazione.

 

  1. Controllo delle licenze, licenze successive

9.1 Se il cliente scopre che non è stato acquistato un numero sufficiente di licenze, è tenuto a informare Web Inclusion. Il cliente è quindi tenuto a garantire che i servizi software vengano utilizzati da quel momento in poi secondo le condizioni di licenza concordate, oppure ad acquistare il numero necessario di licenze aggiuntive mediante un contratto separato.

9.2 Web Inclusion è autorizzata a verificare l'utilizzo dei servizi software a intervalli appropriati mediante misurazioni. La misurazione può essere effettuata da Web Inclusion o da una terza parte incaricata da Web Inclusion. Web Inclusion terrà in debito conto gli interessi di riservatezza del cliente.

9.3 In linea di principio, la misurazione viene effettuata mediante autodenuncia da parte del cliente, che utilizzerà gli strumenti di misurazione forniti da Web Inclusion (se disponibili). Se l'autodenuncia viene rifiutata o non fornisce risultati significativi o se vi sono indicazioni di una violazione dei diritti da parte del cliente, Web Inclusion può anche effettuare una misurazione in loco presso la sede del cliente. Il cliente deve supportare Web Inclusion in misura ragionevole durante la rilevazione, in particolare concedendo l'accesso ai sistemi informatici nella misura necessaria.

9.4 I costi di misurazione propri di Web Inclusion saranno sostenuti da Web Inclusion se il cliente è sufficientemente autorizzato. Se il cliente non è sufficientemente autorizzato, il cliente dovrà sostenere i costi ragionevoli sostenuti da Web Inclusion a seguito della misurazione.

 

  1. Rivendicazione dei diritti di proprietà industriale da parte di terzi

10.1 Se una terza parte sostiene che l'uso dei servizi software viola i diritti di proprietà di terzi, il cliente deve informare Web Inclusion immediatamente e in modo esauriente per iscritto. Nel caso in cui il cliente interrompa l'utilizzo dei servizi software al fine di ridurre al minimo i danni o per altri motivi, il cliente deve informare il terzo che l'interruzione dell'utilizzo non costituisce un riconoscimento della presunta violazione dei diritti di proprietà.

10.2 Le parti faranno del loro meglio per sostenersi reciprocamente nella difesa dei propri diritti contro il terzo e per difendersi dalla presunta violazione dei diritti di proprietà o per concludere un accordo commercialmente ragionevole.

 

  1. Garanzia

11.1 Se non espressamente concordato diversamente per iscritto, alla fornitura di servizi (in particolare servizi di sviluppo, personalizzazione e implementazione, consulenza, formazione e servizi di esportazione di dati) si applica il diritto dei contratti di servizio. Se un servizio non viene fornito in conformità al contratto e Web Inclusion ne è responsabile, Web Inclusion è tenuta a fornire il servizio in conformità al contratto entro un periodo di tempo ragionevole senza costi aggiuntivi per il cliente. Il prerequisito per questo è un reclamo scritto del cliente.

11.2 Tutte le informazioni sul servizio non costituiscono una garanzia per la qualità del servizio, a meno che non sia stata espressamente concordata una garanzia per iscritto. Una qualità specifica del servizio non può essere dedotta da materiali pubblicitari o dichiarazioni pubbliche se il loro contenuto specifico non è stato espressamente confermato per iscritto da Web Inclusion.

11.3 In deroga alla suddetta clausola 11.1, ai Servizi software si applicano le seguenti disposizioni di garanzia:

11.3.1 I difetti devono essere notificati in forma testuale mediante una descrizione comprensibile del funzionamento difettoso, comprovata per quanto possibile da registrazioni (ad es. screenshot) o altri documenti che illustrino i difetti. La notifica dei difetti deve consentire la riproduzione del difetto. Il cliente deve indicare una persona di riferimento significativa per il guasto. Ciò non pregiudica gli obblighi di legge del cliente di controllare e notificare i difetti.

11.3.2 Web InclusionWeb Inclusion non garantisce la corretta visualizzazione e il funzionamento dei servizi software se il cliente utilizza un browser web non supportato da Web Inclusion o non aggiornato.

11.3.3 Un difetto materiale sussiste solo se i Servizi Software si discostano in parti significative dalla documentazione dei Servizi Software o dalla qualità concordata contrattualmente.

11.3.4 In caso di difetto materiale, Web Inclusion ha il diritto di correggere il difetto fornendo una nuova versione o un aggiornamento come parte della pianificazione di versioni, aggiornamenti e upgrade di Web Inclusion. Il difetto può anche essere corretto mostrando al cliente modi ragionevoli per evitare gli effetti del difetto.

11.3.5 In caso di vizi di proprietà, Web Inclusion dovrà, a propria discrezione, o (i) fornire al cliente il diritto di utilizzare il servizio come concordato, o (ii) modificare il servizio in modo tale che l'accusa di violazione sia invalidata, ma l'uso contrattuale del cliente non sia irragionevolmente compromesso di conseguenza.

11.3.6 Non esiste un diritto all'auto-ricorso, in particolare ai sensi del § 536a (2) BGB.

11.3.7 I periodi di risposta e di rimedio applicabili sono stabiliti nell'Accordo sul livello di servizio concordato.

11.3.8 La garanzia è esclusa se i difetti sono dovuti al fatto che

a) il cliente o gli utenti da lui autorizzati hanno utilizzato i servizi software in modo improprio; l'uso improprio sussiste in particolare se il servizio non viene utilizzato in conformità alla documentazione esistente per i servizi software;

b) il cliente non ha collaborato o non lo ha fatto in tempo utile.

11.3.9 La garanzia per i difetti dei servizi gratuiti (ad es. versioni gratuite (beta) di servizi software) è limitata ai casi in cui Web Inclusion nasconde fraudolentemente un difetto al cliente. In caso contrario, il cliente non ha diritto alla garanzia per i difetti dei servizi gratuiti.

11.3.10. Se Web Inclusion fornisce servizi di risoluzione dei problemi o di eliminazione dei guasti senza essere obbligata a farlo, Web Inclusion può richiedere un compenso ragionevole per il tempo e l'impegno profuso. Ciò vale in particolare se un difetto materiale segnalato non può essere riprodotto o se la garanzia è esclusa ai sensi della sezione 11.3.8 o se successivamente risulta che non vi era alcun difetto.

11.4 I diritti di garanzia del cliente si prescrivono entro un anno. In questo caso, il termine di prescrizione decorre dalla consegna dell'oggetto della prestazione difettoso. Il termine di prescrizione si applica invece se il difetto è stato causato intenzionalmente o per grave negligenza, se un difetto causato per semplice negligenza ha provocato danni alla vita, all'integrità fisica o alla salute o se è stata fornita una garanzia per la qualità della prestazione contrattuale.

11.5 La responsabilità per danni e spese inutili è disciplinata esclusivamente dalla Sezione 12.

 

  1. Responsabilità

12.1 Responsabilità del cliente

Il cliente è responsabile per dolo e negligenza. Il cliente è responsabile del comportamento dei suoi dipendenti, agenti ausiliari, organi, utenti e rappresentanti allo stesso modo del proprio comportamento.

12.2 Responsabilità dell'inclusione nel web

12.2.1 Web Inclusion sarà responsabile senza limitazioni per dolo e colpa grave. Per tutti gli altri aspetti, si applicano le limitazioni di cui alle sezioni da 12.2.2 a 12.2.7.

 

12.2.2 Web InclusionWeb Inclusion è responsabile per la violazione colposa di obblighi il cui adempimento è essenziale per la corretta esecuzione del contratto, la cui violazione mette a rischio il raggiungimento dello scopo del contratto e sul cui rispetto il cliente può regolarmente fare affidamento. In quest'ultimo caso, tuttavia, Web Inclusion sarà responsabile solo per i danni prevedibili tipici del contratto. Web Inclusion non è responsabile per la violazione colposa di obblighi diversi da quelli menzionati nelle frasi precedenti.

12.2.3 La responsabilità per i danni e il rimborso delle spese inutili è limitata al valore contrattuale di un anno di contratto o a 10.000,00 EUR, a seconda di quale sia il valore più alto, per ogni caso di violazione. Tuttavia, se la durata del contratto è inferiore a un anno, la responsabilità sarà limitata al compenso versato dal cliente, a meno che il compenso versato non sia superiore alla somma di responsabilità espressamente quantificata sopra. In caso di più casi di violazione in un anno di contratto, la responsabilità di Web Inclusion sarà limitata al doppio del valore del contratto di un anno di contratto o, se la durata del contratto è inferiore a un anno, al doppio del compenso pagato o a 20.000,00 euro, a seconda di quale sia il valore più alto.

12.2.4 Web Inclusion non sarà responsabile per la perdita di profitto. In caso di perdita di dati, Web Inclusion rimborserà solo i costi di recupero fino all'importo che sarebbe stato sostenuto se i dati fossero stati correttamente e regolarmente sottoposti a backup.

12.2.5 È esclusa la responsabilità oggettiva per i difetti già esistenti al momento della conclusione del contratto ai sensi dell'art. 536a (1) Alt. 1 BGB è esclusa.

12.2.6 Nella misura in cui la responsabilità è esclusa o limitata in conformità alla presente sezione, tale esclusione o limitazione si applica anche alla responsabilità personale dei dipendenti, degli agenti e degli organi vicari di Web Inclusion e di tutti i subappaltatori di Web Inclusion.

12.2.7 Le esclusioni di responsabilità di cui al presente paragrafo 12.2 non si applicano in caso di lesioni alla vita, all'integrità fisica o alla salute o se Web Inclusion ha assunto una garanzia. La responsabilità ai sensi della legge sulla responsabilità del prodotto rimane inalterata.

12.3 Forza maggiore

12.3.1 Nessuna delle parti sarà responsabile nei confronti dell'altra per eventuali mancanze o ritardi nell'esecuzione del Contratto dovuti a cause di forza maggiore. Per "forza maggiore" si intendono tutte le circostanze al di fuori del ragionevole controllo di una parte, in particolare guerre, attacchi terroristici, disastri naturali, pandemie (in particolare nuove mutazioni di COVID-19 ), incidenti, azioni sindacali; atti di terzi o provvedimenti ufficiali, normativi e/o giudiziari, nella misura in cui questi non siano dovuti a colpa della parte la cui prestazione viene annullata o ritardata.

12.3.2 Le circostanze esistenti al momento della stipula del contratto a causa della pandemia della corona non saranno considerate un evento di forza maggiore ai sensi della presente clausola 12.3. In caso di inasprimento delle misure di lotta contro la pandemia della corona dopo la stipula del contratto, le parti si impegnano a ridurre al minimo i conseguenti impedimenti alla fornitura dei servizi, per quanto possibile. La parte interessata sarà esonerata dall'adempimento dei propri obblighi a causa dell'inasprimento delle misure in relazione alla pandemia della corona solo nella misura in cui la fornitura di servizi sia oggettivamente compromessa o impossibile.

12.4 Termini di prescrizione

In caso di responsabilità per dolo, colpa grave, lesioni personali o ai sensi della legge sulla responsabilità del prodotto, si applicano i termini di prescrizione previsti dalla legge. In caso contrario, si applica un termine di prescrizione di un anno a tutte le richieste di risarcimento danni o di indennizzo per spese inutili del richiedente in caso di responsabilità contrattuale ed extracontrattuale. Il termine di prescrizione decorre dal momento in cui l'attore viene a conoscenza dell'inadempimento della controparte o almeno deve esserne a conoscenza (ignoranza colposa). Tuttavia, decorre al più tardi cinque (5) anni dopo l'insorgere del diritto.

 

  1. Riservatezza e Privacy Policy

13.1 Protezione delle informazioni riservate

13.1.1 La parte ricevente può utilizzare le informazioni riservate della parte divulgante solo per l'adempimento degli obblighi contrattuali o - nella misura in cui ciò sia necessario - per l'utilizzo dei servizi contrattuali.

13.1.2 Per "Informazioni Riservate" si intendono le informazioni di cui alla seconda frase di cui sopra che vengono divulgate da una Parte ("Parte Divulgatrice") all'altra Parte ("Parte Ricevente") o che vengono altrimenti a conoscenza della Parte Ricevente nel corso del Progetto, sia che vengano divulgate direttamente o indirettamente per iscritto, oralmente o attraverso la visione di oggetti prima o dopo la firma del Contratto e che siano o meno oggetto di Proprietà Intellettuale. Le Informazioni riservate comprendono (i) prezzi e termini del presente Contratto, strategie di marketing, informazioni o proiezioni finanziarie, stime di vendita e piani aziendali, (ii) piani per prodotti o servizi, (iii) invenzioni, nuovi progetti, processi, formule o tecnologie, (iv) lavori in corso, codice sorgente, (v) qualsiasi altra informazione che sia designata come riservata o sia ovviamente riconoscibile come informazione riservata della Parte divulgante.

13.1.3. Tuttavia, le informazioni riservate non includono le informazioni che la parte ricevente può dimostrare che (i) erano pubblicamente note e generalmente disponibili prima della divulgazione da parte della parte divulgante, (ii) diventano pubblicamente note e generalmente disponibili dopo la divulgazione da parte della parte divulgante alla parte ricevente senza alcuna azione o inazione da parte di quest'ultima (iii) era già in possesso della parte ricevente al momento della divulgazione da parte della parte divulgatrice, (iv) è stata ottenuta dalla parte ricevente da una terza parte senza violazione di un obbligo di riservatezza, o (v) è stata sviluppata in modo indipendente dalla parte ricevente senza riferimento o utilizzo delle Informazioni Riservate della parte divulgatrice.

13.1.4 Nel caso in cui le Informazioni riservate debbano essere divulgate a causa di un ordine ufficiale o giudiziario o di un obbligo legale, la parte ricevente può divulgare solo le Informazioni riservate necessarie per adempiere all'obbligo e ne informerà la parte divulgante senza indebito ritardo non appena e nella misura consentita dalla legge. Le parti si assisteranno reciprocamente, per quanto legalmente possibile, per evitare la divulgazione.

13.1.5 La Parte ricevente tratterà tutte le Informazioni riservate in modo strettamente confidenziale ed eserciterà un grado di cura ragionevole, ma non inferiore al grado di cura che esercita per proteggere le proprie Informazioni riservate. La Parte ricevente non dovrà divulgare a terzi le Informazioni riservate da essa ricevute (salvo quanto diversamente previsto nel presente Accordo). Ciascuna parte sarà responsabile di qualsiasi violazione del presente Accordo da parte dei propri amministratori, funzionari, dipendenti, agenti o rappresentanti ("Rappresentanti"), indipendentemente dal fatto che i rispettivi Rappresentanti siano stati autorizzati a ricevere tali informazioni ai sensi del presente Accordo.

13.2. Privacy Policy

Le parti si impegnano inoltre a rispettare le normative vigenti in materia di protezione dei dati. Se necessario, le parti stipuleranno i necessari accordi sulla protezione dei dati, che Web Inclusion metterà a disposizione del cliente per la stipula.

13.3 Designazione come partner di cooperazione

Le parti possono fare riferimento all'altra parte con il proprio nome nella stampa, nelle brochure dei prodotti, nelle relazioni finanziarie, nei rispettivi siti web e nel materiale informativo, indicando che tra le parti esiste o è esistito un rapporto contrattuale. Entrambe le parti possono revocare questa autorizzazione per iscritto all'altra parte in qualsiasi momento.

 

  1. Durata del contratto e conseguenze della risoluzione del contratto

14.1 Il contratto ha la durata indicata nel modulo contrattuale. Se non diversamente specificato, la durata minima è di un (1) anno.

14.2 Si applicano i termini di disdetta stabiliti nel modulo contrattuale. Durante una durata minima o un termine di proroga, il contratto non può essere disdetto in via ordinaria, ma al più presto alla fine della rispettiva durata. La disdetta straordinaria per giusta causa rimane inalterata.

14.3 Si ritiene che esista un motivo importante per cui Web Inclusion possa risolvere il contratto senza preavviso, in particolare se:

a) il cliente è in ritardo con il pagamento del compenso e non effettua il pagamento completo nonostante un avvertimento scritto con scadenza di almeno 14 giorni;

b) il cliente non adempie agli obblighi di collaborazione concordati o non li adempie in conformità al contratto e la fornitura di servizi da parte di Web Inclusion ne risulta significativamente compromessa;

c) il cliente viola gravemente le disposizioni contrattuali;

d) Web Inclusion è obbligata a interrompere la fornitura di servizi a causa di ordini ufficiali o decisioni giudiziarie;

e) Web Inclusion non può più continuare a fornire il servizio per altri importanti motivi.

14.4 Le cancellazioni devono essere dichiarate per iscritto o via e-mail.

14.5 In tutti i casi di risoluzione del contratto - per qualsiasi motivo legale - il cliente è tenuto a cessare immediatamente l'utilizzo dei servizi software e l'accesso ai servizi software.

14.6 Il cliente ha la possibilità di esportare i dati del cliente memorizzati nei servizi software in un formato standard fino alla fine del contratto. Al termine del contratto, Web Inclusion cancellerà i dati del cliente rimasti nei servizi software, a meno che la loro conservazione non sia richiesta da disposizioni di legge obbligatorie o a fini probatori.

14.7 In caso di risoluzione del contratto tra le parti - per qualsiasi motivo giuridico - continueranno ad applicarsi quelle disposizioni che, in base al loro significato e al loro scopo, ne giustificherebbero l'applicazione anche dopo la cessazione dei reciproci obblighi di prestazione. Si tratta, in particolare, dei seguenti ambiti normativi delle presenti CGV:

  • Privacy PolicyNorme sulla riservatezza e ;
  • Regolamenti sulla responsabilità;
  • Regolamento sulla retribuzione e sulla fatturazione fino al completo pagamento della retribuzione arretrata;
  • Disposizioni finali.

 

  1. Disposizioni finali

Modifiche alle CG: le modifiche alle presenti CG saranno proposte al cliente in forma testuale al più tardi un (1) mese prima della data di entrata in vigore proposta. Si riterrà che il cliente abbia dato il proprio consenso se non ha espresso il proprio rifiuto in forma testuale prima della data proposta per l'entrata in vigore delle modifiche. Web Inclusion farà riferimento a questo effetto di autorizzazione nella notifica. Una modifica della remunerazione o di altri accordi economici del modulo contrattuale non può essere apportata tramite la presente modifica delle CGC.

15.1 Forma scritta: ad eccezione degli accordi individuali, tutte le dichiarazioni d'intenti e le dichiarazioni relative all'esercizio dei diritti formativi, così come i solleciti e le scadenze, devono essere redatte per iscritto, e non sono sufficienti semplici e-mail. Documenti originali firmati, documenti firmati e successivamente scansionati, documenti con firma elettronica avanzata e fax soddisfano il requisito della forma scritta. Il requisito della forma scritta si applica anche alla modifica e alla cancellazione della presente clausola di forma scritta.

15.2 Cessione: il cliente non può cedere o trasferire il contratto o singoli diritti o obblighi contrattuali a terzi senza il consenso di Web Inclusion. La frase 1 non si applica ai crediti monetari. Web Inclusion può cedere il contratto a una società affiliata a Web Inclusion ai sensi dei §§ 15 e segg. AktG (legge tedesca sulle società per azioni) o nell'ambito di una vendita aziendale in cui i principali beni economici devono essere trasferiti a un acquirente.

15.3 Clausola di esclusione: se una o più disposizioni del contratto dovessero essere o diventare non valide per qualsiasi motivo o se dovessero esserci delle lacune nel presente contratto, ciò non pregiudicherà la validità del resto del contratto.

Scelta della legge e arbitrato: Il contratto è disciplinato dal diritto tedesco, con esclusione della Convenzione delle Nazioni Unite sui contratti di vendita internazionale di merci (CISG). Non si applica il conflitto di leggi. Tutte le controversie derivanti da o in relazione al presente contratto saranno risolte in via definitiva in base al Regolamento di Arbitrato della Camera di Commercio Internazionale (ICC). La sede dell'arbitrato sarà Monaco, Germania. Il tribunale arbitrale sarà composto da un (1) arbitro, a meno che le parti non concordino espressamente diversamente. La lingua del procedimento arbitrale sarà l'inglese. Nell'interpretazione del contratto prevarrà il testo della versione tedesca.

 

Stato: 04.2024